InfoTecniche

schemi elettrici

Skip Navigation LinksHome > Servizi > infotecniche > schemi elettrici

Concetti di base

Impianto elettrico

La funzione dell'impianto elettrico di un veicolo, è quella di alimentare e governare tutti i sistemi di bordo del veicolo. Questo avviene attraverso l'interconnessione, il comando e la determinazione dei vari stati di servizio degli attuatori e dei sensori installati. L'impianto complessivo del veicolo è un insieme di circuiti elettrici ed elettronici con funzioni e caratteristiche omogenee. I circuiti sono raggruppati in due categorie principali.

  • Potenza: batteria, alimentazione, avviamento e ricarica.
  • Comando, controllo, segnalazione e protezione.

Schema elettrico

Lo schema elettrico è la rappresentazione grafica dell'insieme dei circuiti che sono a bordo di un veicolo, esso consente attraverso la simbologia grafica, di individuare i vari componenti e di interpretare il funzionamento complessivo dei singoli circuiti.
Per riuscire ad interpretare uno schema elettrico, è essenziale conoscere la simbologia utilizzata.

Chiave lettura circuito tipo

Simboli schema elettrico

Alcuni simboli sono standardizzati ed usati universalmente da tutti i costruttori mentre altri sono più specifici e relativi solo ad alcune case costruttrici.
I simboli presenti negli schemi elettrici sono codificati con una numerazione che varia a seconda della casa costruttrice.
La transcodifica avviene attraverso un elenco componenti sempre presente all'interno della documentazione.

Simboli schema elettrico

Negli schemi elettrici oltre ai simboli, sono inoltre presenti le seguenti informazioni.

  • Codifica del cavo: ogni cavo dello schema elettrico è contraddistinto da un numero, che è poi riportato fisicamente sul cavo dell'impianto elettrico. Cavi diversi, contraddistinti con il medesimo numero, sono collegati ad un eguale segnale/ potenziale (es. i vari cavi di massa sono contraddistinti dallo stesso numero).
  • Sezione del cavo: ogni cavo del cablaggio è progettato con una sezione di conduttore (esempio: rame) definita, calcolata in funzione delle caratteristiche meccaniche ed elettriche a cui dovrà essere sottoposto. Tale sezione è riportata nello schema elettrico sopra il cavo. In molti casi la sezione standard del cablaggio (es 1,5 mm²) viene omessa.
  • Identificazione dei passaparete/connettori di giunzione tra i cavi: ogni connettore di giunzione presente nell'impianto è codificato e riportato nello schema elettrico. Agli elementi di giunzione del connettore, pervengono uno o più cavi.
  • Identificazione dei punti di massa: i punti di massa presenti all'interno dell'impianto sono codificati e riportati sullo schema elettrico.
Composizione e caratteristiche dei conduttori (Norma CUNA) a bassa tensione in rame (Cu)
usati negli impianti elettrici dei veicoli
Sezione (mm²) 0,5 1 1,5 2,5 4 6 10 16 25 36 50 70 95
Corrente max continuativa (A) 6 11 14 20 28 37 53 75 100 125 160 200 240
N° trefoli x n° fili 1·16 1·14 1·21 1·35 1·56 1·84 1·19 1·19 19·14 19·14 19·21 19·30 37·19
Diametro fili 0,2 0,3 0,3 0,3 0,3 0,3 0,83 1,04 0,35 0,4 0,4 0,4 0,4
d 0,9 1,3 1,6 2 2,6 3,2 4,8 5 7,3 9,2 10,6 12,6 14,8
s nominale 0,7 0,7 0,8 0,85 0,95 0,95 1,05 1,85 1,4 1,4 1,6 1,8 2
Diametro max. 2,4 2,8 3,35 3,8 4,6 5,2 7,1 9 10,3 12,2 14 16,4 19
Diametro min. 2,2 2,6 3,15 3,6 4,4 5 6,7 8,6 9,9 11,8 13,6 16 18,6
Resistenza teorica a 20 °C – Ω/km 37,5 18,3 12,4 7,53 4,68 3,18 1,76 1,11 0,75 0,53 0,37 0,26 0,19

Materiali - Conduttori Resistività ρ (Ω mm²/m) a 0 °C Coefficiente di temperatura α 10-3
Argento pur. 99,98% 0,016 3,8
Rame elettrolitico 0,0177 3,9
Oro 0,023 3,4 ÷ 3,8
Alluminio crudo pur. 99,5% 0,028 4
Tungsteno 0,055 4,5
Bronzo- fosforoso (linee telefoniche) 0,07 3,9
Nichel Puro 0,072 6
Acciaio (filo) 0,01 ÷ 0,25 4,5 ÷ 5
Ferro pur. 99% 0,01 ÷ 0,15 4,5
Platino 0,1 3,6
Piombo 0,21 4
Argentana (60 Cu - 25 Zn - 15 Ni) 0,35 ÷ 0,4 0,07
Manganina (80 Cu - 15 Mn - 5 Ni) 0,42 ÷ 0,46 0,01
Costantana (60 Cu - 40 Ni) 0,5 ÷ 0,51 circa 0
Ghisa 0,6 ÷ 1,5 -
Nichelcromo (80 Ni - 20 Cr) 0,9 ÷ 1,1 0,11 ÷ 0,16
Mercurio 0,95 0,89
Grafite 4 ÷ 20 -
Carbone coke amorfo 38 ÷ 40 -
Carbone per spazzole 20 ÷100 -

Materiali - Conduttori Resistività ρ (Ω mm2/m) a 0 °C
Avorio 2 · 1012
Ardesia 3 · 1012
Marmo 1012 ÷ 1015
Fibra vulcanizzata 5 · 1013
Presspan 1013 ÷ 1016
Legno essiccato 1014 ÷ 1016
Porcellana 1015 ÷ 1019
Bachelite e Carta (secca) 1015 ÷ 1018
Vetro 1017 ÷ 1020
Mica 5 · 1017 ÷ 1020
Gomma (elastica o vulcanizzata) 1010 ÷ 1020
Carta paraffinata 1 · 1020
Paraffina solida 1020 ÷ 1022
Ebanite 1 · 1022
Quarzo 5 · 1022

Multipli e sottomultipli nel Sistema Internazionale
Fattore di moltiplicazione Prefisso Simbolo Valore
1024 yotta Y 1 000 000 000 000 000 000 000 000
1021 zetta Z 1 000 000 000 000 000 000 000
1018 exa E 1 000 000 000 000 000 000
1015 peta P 1 000 000 000 000 000
1012 tera T 1 000 000 000 000
109 giga G 1 000 000 000
106 mega M 1 000 000
103 chilo k 1 000
102 etto h 100
101 deca da 10
10-1 deci d 0,1
10-2 centi c 0,01
10-3 milli m 0.001
10-6 micro µ 0.000 001
10-9 nano n 0.000 000 001
10-12 pico p 0.000 000 000 001
10-15 femto f 0.000 000 000 000 001
10-18 atto a 0.000 000 000 000 000 001
10-21 zepto z 0.000 000 000 000 000 000 001
10-24 yocto y 0.000 000 000 000 000 000 000 001

Tutti i testi e link sono stati verificati accuratamente e vengono aggiornati regolarmente. Ci impegniamo a pubblicare informazioni corrette e complete sul presente sito internet. Decliniamo, tuttavia, ogni responsabilità e non assumiamo nessuna garanzia o responsabilità in merito alla veridicità, esaustività o attualità delle informazioni ivi pubblicate. Ci riserviamo il diritto di modificare le informazioni contenute nel presente sito in qualsivoglia momento e senza preavviso e non ci impegniamo altresì ad aggiornare predette informazioni. La correttezza di tutti i link verso provider esterni è stata verificata al momento del loro inserimento. Non ci assumiamo, tuttavia, alcuna responsabilità per i contenuti o la disponibilità di siti internet raggiungibili tramite hyperlink. La responsabilità per contenuti illeciti, errati o incompleti e, in particolar modo, per eventuali danni insorti in correlazione ai contenuti delle pagine collegate è esclusivamente in capo al provider della pagina alla quale il link rinvia. In tale contesto è indifferente se il danno insorto è diretto, indiretto o di natura finanziaria o se è presente un qualsiasi danno che potrebbe scaturire dalla perdita di dati, dal mancato utilizzo o da altri motivi di qualsivoglia natura.